Brevetti e marchi

Brevetti, marchi e disegni industriali online: dal 2 febbraio nuove modalità per il deposito

Brevetti, marchi e disegni industriali online: dal 2 febbraio nuove modalità per il deposito

Le domande di brevetti, marchi e disegni vanno trasmesse direttamente sul sito web del Ministero dello Sviluppo Economico.

La nuova modalità di deposito telematico consente di provvedere alla quantificazione e al pagamento delle tasse dovute tramite modello F24.

Per il deposito cartaceo presso gli sportelli è possibile utilizzare la vecchia modulistica, ed effettuare i pagamenti con il sistema precedente,fino al 1° marzo 2015.

Dal 2 marzo 2015 non sarà più possibile accettare i vecchi moduli e i pagamenti dovranno obbligatoriamente essere effettuati con F24.Tutti dettagli sulle nuove modalità di pagamento sono indicati nella Risoluzione dell'Agenzia delle Entrate n. 11/E.

Allegati:

Per ulteriori informazioni sui depositi cartacei:
E-mail: gisella.polisicchio@cz.camcom.it

N.B. La Camera di Commercio non è in grado di dare informazioni sui depositi online; per questi è necessario contattare direttamente l'UIBM:

ORARIO D'UFFICIO

ORARIO DI APERTURA AL PUBBLICO PER INFORMAZIONI:

DAL LUNEDI' AL VENERDI' ORE 9,00 - 12,30

MARTEDI' E GIOVEDI' ORE 15,00 - 17,00

PER IL DEPOSITO DELLE DOMANDE L'ORARIO E' ESCLUSIVAMENTE DAL LUNEDI' AL VENERDI' DALLE ORE 9,00 ALLE ORE 12,00

N.B. SI AVVERTE CHE IL TEMPO MINIMO PER LA RICEZIONE DI CIASCUNA DOMANDA E' DI 20 MINUTI

BREVETTI

cuscinetto a sferaIn attuazione dell’art. 1 c. 851 della legge finanziaria 2007 ( legge 27 dicembre 2006 n. 296), con Decreto 2 aprile 2007 Ministero dello Sviluppo Economico sono stati determinati, a decorrere dall’anno 2007, i diritti (tabelle A) e B) allegate al suddetto decreto) dovuti relativamente al deposito e per il mantenimento in vita di brevetti d’invenzione, modelli di utilità e disegni e modelli (ex modelli ornamentali) e più precisamente:

MARCHI D’IMPRESA

Il marchio d’impresa è un segno distintivo che serve a contraddistinguere i prodotti o i servizi che un’impresa produce o mette in commercio.
Possono costituire marchi d’impresa i segni suscettibili di essere presentati graficamente, in particolare le parole, compresi i nomi di persona, i disegni, le lettere, le cifre, i suoni, la forma del prodotto o della confezione di esso, o le combinazioni e le tonalità cromatiche, purché siano atti a distinguerei prodotti o i servizi di una impresa da quelli di altre imprese.