BANDO VOUCHER DIGITALI I4.0 Anno 2019 - Pubblicate le graduatorie

Con Determinazione del Segretario Generale n.202 del 20 dicembre 2019 sono state pubblicate le graduatorie relative al bando Voucher Digitali I4.0 anno 2019.

Come previsto all'art. 7 del bando le spese ammissibili sono quelle sostenute a partire dal 01/01/2019 e fino al 90° giorno successivo alla data di adozione della Determinazione di approvazione delle graduatorie delle domande ammesse a contributo e cioè entro e non oltre il 19 marzo 2020.

Si intenderanno validamente sostenute prima della presentazione della domanda, le spese comprovate dal possesso di una fattura, o di altro documento contabile con analoga finalità probatoria, recante data successiva al 31 dicembre 2018.

L’erogazione del voucher, come previsto all'art. 13 del bando, sarà subordinata alla verifica delle condizioni previste all'art. 11 e avverrà solo dopo l'invio della rendicontazione, da parte dell'impresa beneficiaria, da trasmettere mediante pratica telematica analoga alla richiesta di voucher, entro e non oltre il 31 marzo 2020.

Alla rendicontazione dovrà essere allegata la seguente documentazione:
a) modulo di rendicontazione (si veda allegato);

b) copia delle fatture e degli altri documenti di spesa di cui al paragrafo 1, debitamente quietanzati;

c) copia dei pagamenti effettuati esclusivamente mediante transazioni bancarie verificabili (riba, assegno, bonifico, ecc.);

d) nel caso dell'attività formativa, dichiarazione di fine corso e copia dell'attestato di frequenza per almeno l’80% del monte ore complessivo;

e) relazione finale firmata digitalmente dal Legale Rappresentante dell'impresa beneficiaria del voucher, di consuntivazione delle attività realizzate;

f) Report di self-assessment di maturità digitale compilato “Selfi4.0” (il modello può essere trovato sul portale nazionale dei PID: www.puntoimpresadigitale.camcom.it) e/o il Report “Zoom 4.0” di assessment guidato, realizzato dal Digital Promoter della CCIAA.

SI PRECISA CHE LA LIQUIDAZIONE DEL CONTRIBUTO SARÀ SUBORDINATA ALLA VERIFICA DELLA REGOLARITÀ CONTRIBUTIVA E DEL PAGAMENTO DEL DIRITTO CAMERALE ANNUALE. IN CASO DI ACCERTATA IRREGOLARITÀ NEI PAGAMENTI L'IMPRESA DECADRÀ DAL BENEFICIO.